Zeit  5 Stunden 34 Minuten

Koordinaten 5631

Hochgeladen 21. März 2019

Aufgezeichnet März 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Einfach zu folgen

     
  • Landschaft

     
-
-
2.547 m
1.450 m
0
3,7
7,3
14,62 km

angezeigt 490 Mal, heruntergeladen 43 Mal

bei Bagni, Trentino-Alto Adige (Italia)

Ciaspolata ultra-classica e frequentata fino al Rifugio Locatelli.
Si parte dal Parcheggio Val Fiscalina e si va per stradetta fino al Rifugio Fondovalle o Talschlusshütte: oggi all’andata l’ho fatta al mattino presto con i ramponcini perché un po’ ghiacciata.
Dal Rifugio Fondovalle si segue semplicemente il percorso del CAI 102, sempre con pendenze facili: oggi molto ben innevato dal primo all’ultimo metro per tutta la Val Sassovecchio e poi nella spianata dell’Alpe dei Piani.
Nell’ultimo tratto verso il Rifugio Locatelli si passa sotto la riconoscibilissima Torre di Toblin che è collegata da una selletta con il ben più dolce Sasso di Sesto.
Il vallone/fianco di salita a questa selletta, se ben innevato come oggi, non presenta difficoltà e i successivi pochi metri per il Sasso di Sesto ancora meno.
Dunque sono salito, e questa breve aggiunta merita di essere fatta: c’è una vista più ampia e scenografica rispetto al poco lontano e appena più basso Rifugio Locatelli.
In discesa dalla selletta, vista l’ottima neve, ho scelto delle linee più difficiline, ma non sono certo obbligatorie.
Anche nella parte bassa della Val Sassovecchio ho approfittato della situazione e in discesa sono andato a cercarmi un po’ di neve soffice (la traccia di salita sul CAI 102 era ben battuta fino a poco prima del Rifugio Locatelli).
Il punto di vetta del Sasso di Sesto (con piccola Croce di filo spinato) è una piazzola assai ampia e piatta.
Non sarebbe male tornarci con un fotografo professionista o comunque molto bravo, e passarci una notte in tenda con la luna piena d’inverno, e sfruttare tramonto, crepuscolo, luna piena, aurora e alba!
L’iconica skyline delle Tre Cime di Lavaredo e dintorni è una garanzia.
La neve da fondere per avere tè caldo tutta la notte non è un problema.
**********
È possibile, dalla Val Fiscalina, traversare con le ciaspole fino al “lato Misurina” delle Tre Cime di Lavaredo, passando per il Rifugio Locatelli, e poi per Forcella Lavaredo, Rifugio Lavaredo e Rifugio Auronzo per terminare al parcheggio del Lago di Antorno.
In pratica si tratta di unire questo itinerario con → Dolomiti di Sesto: Forcella Lavaredo e Rifugio Locatelli – Innerkofler dal Lago di Antorno.
È sicuramente una prospettiva entusiasmante, ma cambia nettamente il livello complessivo di difficoltà: a mio giudizio si passa da facile a impegnativo.
Inoltre servono ramponi nello zaino e veramente ottime condizioni di stabilità del manto nevoso.
**********
Waypoint

01 - Parcheggio Val Fiscalina (a pagamento)

Waypoint

02 - Rifugio Fondovalle – Talschlusshütte (Talschlußhütte)

Waypoint

03 - Punto foto verso Sasso di Sesto - Sextnerstein e Torre di Toblin - Toblinger Knoten a inizio Alpe dei Piani - Bodenalpe

Waypoint

04 - Punto foto in avvicinamento al Rifugio Locatelli - Innerkofler o Dreizinnenhütte

Waypoint

05 - Rifugio Locatelli alle Tre Cime o Dreizinnenhütte - Waypoint 1

Waypoint

06 - Rifugio Locatelli alle Tre Cime o Dreizinnenhütte - Waypoint 2

Waypoint

07 - Sella fra il Sasso di Sesto - Sextnerstein e Torre di Toblin - Toblinger Knoten

Waypoint

08 - Sasso di Sesto - Sextnerstein - Waypoint 1

Waypoint

09 - Sasso di Sesto - Sextnerstein - Waypoint 2

Waypoint

10 - Sasso di Sesto - Sextnerstein - Waypoint 3

Waypoint

11 - Punto foto nella discesa dal Sasso di Sesto - Sextnerstein

Waypoint

12 - Punto foto in discesa verso la Val Sassovecchio - Altensteintal

1 comment

  • Foto von MattiaBordi

    MattiaBordi 12.12.2019

    Ich bin diesem Trail gefolgt  Mehr anzeigen

    Informazioni complete ed esaustive, confermo la difficoltà facile del percorso, ma fare attenzione che per facile non si intende fisicamente, ma tecnicamente. Ciò significa che non ci sono particolari passaggi tecnici da fare (basta avere le conoscenze di riconoscere la stabilità del manto nevoso), ma fisicamente 1000m di dislivello in 7km possono essere pesanti per un neofita. Il paesaggio però merita tutte le fatiche che si fanno.

Du kannst oder diesen Trail