Koordinaten 881

Hochgeladen 25. März 2019

Aufgezeichnet März 2019

-
-
1.475 m
773 m
0
4,8
9,6
19,2 km

angezeigt 54 Mal, heruntergeladen 0 Mal

bei Gorga, Lazio (Italia)

N 41°36.336' , E 013°08.617'
Da Gorga, parcheggiamo lungo la carrareccia poco dopo la fine della strada asfaltata. Ci avviamo lungo la sterrata per circa 1 km... per poi deviare a sinistra e raggiungere il grande piazzale in cui troviamo la fonte dei Canali e la statua del Cristo dei Lepini.
Siamo nel "Parco didattico San Marino", come spiegano diversi cartelli nell'area. Prendiamo il sentiero alle spalle della fonte, che sale inoltrandosi nella faggeta.
Il percorso è quasi privo di segnaletica, ma abbastanza intuitivo, seguiamo quindi la nostra traccia di massima lasciandoci guidare anche dallo sguardo. Il paesaggio è vario e interessante: alla grande faggeta si alternano altopiani panoramici e radure caratterizzate da fenomeni carsici.
Con una piccola deviazione ci troviamo al cospetto del "faggio più grande dei Lepini" N41 36.336' E13 08.617' poderoso in mezzo ad altri faggi secolari.
Risaliamo verso la cresta dove incrociamo, finalmente, il sentiero segnato e, con begli affacci panoramici, continuiamo a salire fino alla croce del Monte Malaina (m 1480), il punto più alto del nostro giro.
Iniziamo la discesa seguendo un piccolo sentiero che si snoda lungo una dorsale rocciosa, poi ancora nel bosco, con un po' di sali e scendi, fino un'altra piccola fonte (ma la troviamo asciutta) e poi per i Piani del Lontro, con i segni sparsi di un villaggio pastorale, muretti in pietra e piccole case con il tetto in lamiera. Arriviamo fino a un rifugio attrezzato anche con un tavolone di legno e un braciere.
Continuiamo camminando vicino al crinale, che ci regala altri splendidi affacci Sprone Maraoni, e poi ricominciamo a scendere, non sempre seguendo il sentiero, fino ad incrociare il letto di fiume asciutto.
Lo seguiamo per un lungo tratto (che richiede attenzione a causa delle grosse pietre e delle abbondanti foglie secche che in alcuni punti ci fanno sprofondare fino alle ginocchia) in direzione della sterrata che ci permetterà (girando a destra) di chiudere il nostro anello e recuperare l'auto.
N41 36.336' E13 08.617'
840 m altezza
land
24-MAR-19 13:57:44

Kommentare

    Du kannst oder diesen Trail